Uncategorized

Montenuovo di Cantine Babbo, un sorso di storia

admin185 views

Quel piacere che regge l’animo degli uomini. Qui regnano il vino, le danze, i giochi, regnano le Grazie e gli scherzi, questi luoghi abita Amore, questi Cupido.

nell’ Hendecasyllabi seu Baiae, Giovanni Pontano invita così il suo amico Pietro Gravina

Montenuovo di Cantine Babbo
Spumante Rosè Extradry V.S.Q.
100% da uve piedirosso

Qui nel cuore dei Campi Flegrei in zona Scalandrone, le viti nel loro perfetto contesto pedoclimatico tra sole e il mare e un ricco terreno sabbioso vulcanico sono allevate a palo, tipico allevamento puteolano.

Raccolta manuale e vinificazione con pressatura soffice, e criomacerazione per 18 ore. Metodo italiano in autoclavi di acciaio.

È un calice che racchiude tutta la gloria, il mito e la storia di questa ardente terra vulcanica, sospesa tra mare, laghi e vulcani,  elogiati e narrati da poeti umanisti e illustri poeti.

Una sera d’estate una doppia vista mozzafiato: da un lato il lago d’Averno, con i suoi misteri e la sua quiete, dall’altro Bacoli, Capo Miseno, il lago Fusaro, e poi Procida e poi Ischia.

Un incontro desiderato si accende di un rosa luminescente e si riveste con accesi riflessi ambrati bollicine fini e persistenti danzano armoniosamente e sembrano ascoltare le nostre parole.

Montenuovo è un sorso piacevole, vero e fresco; come una serata che si vorrebbe non finisse mai

Chiacchiere…quelle belle tra amici che non riescono ad accontentarsi di scambi virtuali
Parole…che si inebriano dei suoi profumi di piccoli frutti rossi c’è la ciliegia, c’è la mora, ci sono fiori di violette e melograni.

C’è tutta la sapidità di un calice che non vuole essere lasciato dalle mani.

Un sorso diretto, elegante e di forte personalità come le nostre persone che delineano quella giusta compagnia tra esperienze, scelte e racconti.

La gioia e l’allegria del palato che si riflette nei nostri sguardi e sorrisi sinceri.
Un
sorso di storia in una location ricca di fascino che non può lasciare indifferenti l’animo e la mente, il cuore e le membra, dove l’occhio si perde tra la bellezza disarmante di una natura forte e dolce.

www.cantinebabbo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *