Eventi e news

Parte Malazè: tutti insieme, uniti per questa ardente terra..i Campi Flegrei

admin108 views

Una nuova, travolgente avventura. Parte oggi la quindicesima edizione di Malazè il festival-hub dei Campi Flegrei, ideato da Rosario Mattera per promuovere le bellezze e le proposte turistico-culturali del territorio.
Ritrovarsi tutti insieme, uniti per questa ardente terra è sicuramente un ottima partenza che nasce dal desiderio comune di connessione, condivisione e sviluppo.

Malazè è l’evento diffuso dei Campi Flegrei che unisce idealmente Napoli, Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto e Procida oltre a numerose associazioni e imprese del territorio. 

Ieri sera nella cornice unica di Villa di Livia, una partenza coinvolgente e briosa per la presentazione dell’evento tra ospiti e istituzioni. Alla conferenza stampa sono intervenuti Francesco Maisto, presidente Ente Parco Regionale Campi FlegreiNicola Caputo, assessore all’Agricoltura della Regione Campania e il sindaco di PozzuoliLuigi Manzoni.

Dopo la conferenza, seguita con interesse dal folto pubblico, gli ospiti sono stati deliziati con alcuni piatti tipici del territorio Flegreo donati dall’ARF Associazione Ristoratori Flegrei con la presenza di alcuni protagonisti della filiera enogastronomica Il testardo Locanda Atipica, Masseria Sardo, Capo Blu, Home Piccola Osteria Alternativa, da Fefè, il panflegreo di Campiflegreibox e con i vini campani selezionati dalle Donne del Vino della Campania, mentre in sala il servizio è stato offerto dall’Istituto IPSEOA “Lucio Petronio” di Pozzuoli.

Malazè negli anni da evento si è trasformato in un vero e proprio laboratorio di innovazione territoriale, dove si sperimentano e si attivano nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico con il food, il sociale, le tecnologie digitali ed il fare impresa.

Quest’anno sarà un’edizione ricca di appuntamenti dedicati all’enogastronomia, alle bellezze del territorio flegreo, alla storia ma anche al tempo libero, “Come in un parco” nati per immergersi nei miti e nelle leggende di questa terra, oltre che nella sua storia.

L’obiettivo è far scoprire questa terra a chi non la conosce e far appassionare chi già la conosce ma non abbastanza”, spiega Rosario Mattera. “Siamo alla quindicesima edizione, ogni anno è una scommessa differente e non ci aspettavamo di arrivare fin qui; sono spinto dalla convinzione che il territorio abbia punti di forza non abbastanza valorizzati e che ha ancora molto da offrire”.

Quindici giorni, quattro aree tematiche (Gusto, Miti e Storie, Archeologia, Natura e Paesaggio). Si parte oggi venerdì 14 ottobre 2022 con “Un tuffo nella storia… e poi brindisi con i romani”, appuntamento che permetterà di fare snorkeling nella città sommersa di Baia per continuare con i “Bio Fitness Game”, workshop a Pozzuoli dedicati allo slow food, Walking Tour di Pozzuoli, degustazioni di vini della DOC Campi Flegrei, laboratori di oli, riservata ai ristoratori flegrei, eventi alla scoperta dell’antica rocca del Rione Terra di Pozzuoli e molto altro ancora. 

Spazio anche ad attività all’aria aperta con “Bimbi in bici”, trekking urban e passeggiate alla scoperta di Capo Miseno e Montenuovo; “Gli ozi di Dioniso” alle Terme di Baia e “Archeoemozioni” permetteranno, invece, di coniugare passioni differenti insieme (archeologia, gusto e natura). Tutti i lunedì sarà la volta dei cuochi dell’ARF che organizzerà “Tutti in una botte”, cene a dieci mani in cantina o laboratori e incontri alla scoperta dei sapori flegrei.

L’intero programma di Malazè 2022 è visionabile sul sito www.malaze.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *